Notizie dagli USA, Vivere in America
donald trump

Cos’è cambiato riguardo ai visti per entrare negli Stati Uniti con Trump?



donald trump

Da quando c’è il nuovo presidente degli Stati Uniti se ne sono viste e dette tante anche riguardo ai visti di immigrazione negli stati uniti. Ma cosa realmente è cambiato? E’ ancora possibile andare a vivere negli USA? 

Risposta veloce: Al momento, per gli italiani non è cambiato sostanzialmente niente. In attivo c’è solamente il blocco per i cittadini dell’Iran, Libia, North Korea, Somalia, Siria, Venezuela e Yemen.

Cosa Trump ha proposto riguardo all’immigrazione negli USA

  1. Abolizione della lotteria della green card. Questa lotteria è una estrazione che permette ai cittadini di molti paesi del mondo, inclusa l’italia, di partecipare e il premio è una green card, ovvero il permesso di residenza e lavoro senza limiti fino a 10 anni, rinnovabile.
  2. Revisione e limitazioni del visto H1B. Il visto H1b è uno dei visti più interessanti per chi vuole venire a vivere in America ed è un visto di lavoro di 6 anni, rinnovabile per altri 6. Donald Trump sostiene che questo tipo di visto è spesso abusato da grandi compagnie, come Google, che assumono migliaia di stranieri utilizzando questi visti a scapito di lavoratori americani. Quindi, nella sua revisione ha dichiarato che i visti H1B verranno concessi solo a stranieri che abbiano conseguito una laurea su suolo americano o abbiamo eccellenti doti lavorative.
  3. Abolizione permesso di lavoro per coniugi che hanno il visto H1b. A differenza di altri visti come l’O-1, visto dato a persone con straordinaria abilità nel campo scientifico, artistico, atletico, manageriale o nel settore cinematografico, il visto H1B permette al coniuge di lavorare tramite il visto H-4. Ma per L’amministrazione Trump questo non è accettabile e ha confermato di voler togliere questo tipo di permesso.
  4. Ottenere la green card mentre si ha il visto di lavoro. Dato che il visto H1-B può durare fino ad un massimo di 12 anni, c’è il tempo necessario per avviare le pratiche e ottenere la green card, processo che può durare anche 10 anni. Ma anche questo potrebbe cambiare in futuro.
  5. Abolizione dello Ius Solis. A differenza dell’Italia chi nasce su suolo americano diventa a tutti gli effetti un Americano, anche se i genitori erano stranieri, illegali o solamente turisti. Molti VIP italiani, come recentemente Chiara Ferragni e Fedez, infatti hanno deciso di partorire in America. Quando poi il figlio avrà 18 anni potrà richiamare i genitori in America e far loro ottenere una greencard. Però, anche questo è un trucchetto che a Trump non piace.
  6. Inasprimento regole per ottenere la cittadinanza. La cittadinanza Americana la si ottiene dopo aver superato un esame scritto e orale e dopo essere stati residenti legalmente in USA (con carta verde) per almeno cinque anni. L’amministrazione Trump ha dichiarato che renderà il processo più difficile soprattutto agli stranieri che abbiamo utilizzato fondi statali come buoni pasto (food stamps) ma anche l’Obamacare, in sostanza gli immigrati più poveri.

Questo è solo un assaggio dei maggior punti che l’amministrazione Trump vuole cambiare riguardo al sistema di immigrazione in America. Una cosa è certa se tutte le proposte del nuovo presidente verranno attuate, immigrare negli stati uniti diventerà davvero difficile.

Fuoco e furia. Dentro la Casa Bianca di Trump
Pensa in grande e manda tutti al diavolo
Donald Trump Talking Novelty Pen
Fuoco e furia. Dentro la Casa Bianca di Trump
Pensa in grande e manda tutti al diavolo
Donald Trump Talking Novelty Pen
Fuoco e furia. Dentro la Casa Bianca di Trump
Fuoco e furia. Dentro la Casa Bianca di Trump
Pensa in grande e manda tutti al diavolo
Pensa in grande e manda tutti al diavolo
Donald Trump Talking Novelty Pen
Donald Trump Talking Novelty Pen

Se ti è piaciuto l'articolo condividilo coi tuoi amici

Load More In Notizie dagli USA

Facebook Comments

Categories